Attività svolte

 

Premessa

L’attività della Sezione di Perugia nel corso dell’anno 2020 è stata particolarmente ostacolata dal forte sviluppo della pandemia COVID 19.

Infatti, considerata l’età piuttosto avanzata della maggior parte dei soci (quasi tutti pensionati) e quindi da considerare soggetti a particolare rischio, si è ritenuto opportuno evitare le attività nelle quali ci fosse contatto con il pubblico.

Poiché la quasi totalità delle nostre attività si concentra nelle attività di formazione in gran parte rivolte a bambini delle scuole primarie, abbiamo dovuto limitare il nostro impegno soltanto ad attività di carattere socio-umanitario.

Ovviamente, per le note restrizioni emanate dal Governo, non abbiamo svolto nemmeno attività ricreativo-culturali per i soci né attività associazionistiche di qualsiasi genere.

Pertanto, per riassumere, le attività della Sezione di Perugia nell’anno 2020 sono state soltanto le seguenti:

Attività di carattere socio-umanitario

– 19 marzo: Donazione di € 1000 all’Azienda Ospedaliera di Perugia per fronteggiare le particolari esigenze legate all’espansione della pandemia COVID 19.

– 28 aprile: Versamento di € 1000 sul fondo istituito a sostegno della famiglia di un Vigile del Fuoco del Comando di Ancona scomparso prematuramente senza lasciare mezzi economici sufficienti.

– 20 giugno: Consegna di un buono “alimentare” di € 500 alla famiglia disagiata della vedova di un collega di Spoleto.

– 22 giugno: Donazione di € 100 all’Ass. A.I.R.C. di Gubbio per la ricerca sul cancro in memoria del defunto collega Filippo Passamonti.

– 4 dicembre: Versamento di € 1000 sul fondo istituito a sostegno della famiglia di un Vigile del Fuoco di La Spezia in difficili condizioni economiche per problemi derivanti da una causa giudiziaria per fatti di servizio.